Attrazioni turistiche di Novi Sad

Informazioni utili di Novi Sad
Avete una magica esperienza e scoprite Novi Sad

Vladičanski dvor (Corte episcopale) si trova alla fine della Via Zmaj Jovina a Novi Sad. La corte rappresenta una delle opera architettoniche piu’ preziose a Novi sad. Il proggetto di famoso architteto Vladimir Nikolić nel 1899.

In quell modo Novi Sad ottiene un palazzo attraente, ma anche oggi per i cittadini molto misterioso. Il suo strano aspetto e’ stato creato come conseguenza di influenze delle regole che erano stabillite in un club di Viena di professore Teofil Nanzen il cui membro era Nikolić. Cosi’, oltre alla simbiosi degli elementi archittetonici e decorativi bizantini e orientali, la facciata ha anche assunto gli elementi dei monasteri medievali serbi.

Trg slobode (La piazza della liberta’) e’ la piazza principale a Novi Sad.

E’ nata insieme alla citta stessa cambiando il nome attraverso la storia. Nel periodo austtoungarico si chiamava la Piazza di Franjo Josif, dopo la Prima guerra mondiale la Piazza di liberta’, e dopo la Seconda guerra mondiale ottiene il nome attuale.

In piazza in epoca c’era il mercato, ed oggi ci si trovano le costruzioni importanti a Novi Sad: Crkva imena Marijinog (la Chiesa di nome di Maria) (la famosa ‘cattedrale’), Gradska kuća (la Casa cittadina), l’albergo ‘Vojvodina’, sede della ‘Banca di Vojvodina’ (una volta ‘l’albergo Grand’) ecc. La piazza fa parte della zona pedonale e prosegue per la Via Zmaj Jovina.

La Chiesa parocchiale di Nome di Maria e la chiesa cattolica romana anche e’ sistemata in piazza principale della citta’ al centro di Novi Sad. E’ stata costruita nel 1895 da architteto Đerđo Molnar – in stile neogotico. E’ dedicate alla Madonna. Nell’interno c’e’ un altare fatto in intaglio, sulle finestre ci sono vetrate nello stile Tirolese.

E’ stata chiamata Cattedrale da parte dei cittadini di Novi Sad, anche se essa non lo e’, perche’ la sede della episcopia di Bačka si trova a Subotica. Nello spazio dietro della chiesa parocchiale prosegue il porto della chiesa cattolica, con palazzo dell’Assemblea di chiesa – Plebanijum dal 1809, con palazzo di Vaticano e con Centro di cultura di Novi Sad.

La Via Dunavska e’ una delle piu’ famose e piu’ vecche vie di Novi Sad. La via rappresenta percorso stradale tra il centro della citta’ e la riva di Danubio fatta nei primi anni del XVIII secolo. Era il collegamento principale del traffico della citta’ con il Danubio il che ha determinato il suo significato sociale, storico e culturale.

Lo sviluppo e la costruzione sono stati interotti dai bombardamenti nel 1849 quando la strada era quesi complettamente distrutta. Tuttavia, molto presto segue ripristino della via e allora li’ si nascono i palazzi magnifici costruiti negli stili contemporanei europei in epoca. La terra in Via Dunavska era piu’ costosa e li’ hanno vissuto i cittadini piu’ ricchi. Oggi la vita rappresenta passeggiate preferite a Novi Sad.

Petrovaradinska tvrđava (La fortezza di Petrovaradin) si trova a Novi Sad sulla riva destra di Danubio. E’ stata costruita da parte di Austria nel periodo dalla 1692 alla 1780 per il pericolo constante dei Turchi.

E’ stata costruita secondo i disegni di Kajzersferd e Marsilije, e costruttori militari erano architteti militari di stima dell’impero austriaco.Le aule sotterranee della Fortezza sono molto interessanti, fatte a quattro piani, con 16 chilometri di corridoi. Il giro delle gallerie sotterranee e’ consigliato con le guide professionali del Museo della citta’ di Novi Sad. Secondo una leggenda il nome Petrovaradin deriva da diverse parole – „Petra“ significa roccia in latino, „var“ e’ la citta’ in ungherese e „din“ significa fiducia in turco, da quelli e’ stata derivate la parola Petrovaradin, „la citta’ in roccia, forte come una roccia“.